Farnesina al lavoro per una corretta informazione all’estero

La nota del ministero degli Esteri: “Stiamo assistendo ad una preoccupante proliferazione di notizie inaccurate ed allarmistiche sulla situazione sanitaria nel nostro Paese che non rispecchiano la realtà”

 

Panico da Coronavirus, in Italia ma anche all’estero. Proprio per questo il Movimento Associativo Italiani all’Estero ha deciso di presentare un ordine del giorno, firmato da tutti i deputati della componente MAIE alla Camera – Borghese, Tasso, Cecconi – e accolto dal governo, che impegna l’esecutivo a promuovere, si legge, “una campagna d’informazione rivolta ai cittadini italiani e ai paesi stranieri”, eventualmente anche attraverso la nostra rete diplomatico-consolare, “per diffondere un messaggio puntuale e realistico circa la situazione epidemiologica e sanitaria del Paese, al fine di contenere gli episodi di ingiustificato allarme che si stanno verificando sia in Italia che all’estero, in relazione al limitato numero di casi di cittadini italiani positivi al COVID-19”.

La Farnesina, da parte sua, non ha perso tempo. L’odg targato MAIE viene accolto dal governo e poco dopo il ministero degli Esteri diffonde una nota nella quale spiega di stare lavorando per una corretta informazione all’estero.

L’On. Mario Borghese, vice presidente MAIE, su Facebook ringrazia il governo e la Farnesina “per l’opportuno accoglimento dell’ordine del giorno della Componente MAIE”.

Ecco la nota diffusa dal ministero degli Esteri:

“La risposta che il Governo italiano sta dando all’emergenza epidemiologica da COVID-19 è stata tempestiva, come ci è stato riconosciuto anche da OMS e UE, ma è stata soprattutto improntata alla massima trasparenza e chiarezza nei confronti della comunità nazionale e dei partner internazionali”. E’ quanto si legge in una nota della Farnesina, che prosegue: “Stiamo inoltre lavorando con i nostri vicini per mettere a punto protocolli armonizzati e linee di azione condivise circa i controlli sulle persone in ingresso nei rispettivi Paesi”.

“Stiamo assistendo ad una preoccupante proliferazione di notizie inaccurate ed allarmistiche sulla situazione sanitaria nel nostro Paese che non rispecchiano la realtà di un fenomeno di contagio che rimane significativamente circoscritto ad alcune piccole aree ristrette a poche Regioni”, si legge ancora nella nota del ministero degli Esteri.

Nella giornata di ieri la Farnesina “ha diramato il primo report giornaliero inviato a tutta la rete diplomatico-consolare italiana affinché le nostre Ambasciate e i nostri Consolati possano trasmettere in tutto il mondo informazioni corrette e trasparenti sul reale impatto del Coronavirus in Italia, con dati precisi e le località ben definite che ad oggi stiamo monitorando”.

“L’operato del nostro Paese è e rimarrà improntato alla massima trasparenza nei confronti della comunità internazionale. Al tempo stesso massimo sarà l’impegno della Farnesina a contrastare la diffusioni di messaggi e informazioni fuorvianti ed imprecisi che possono influenzare le decisioni delle Autorità sanitarie dei nostri partner rispetto ai programmi di viaggio e lavoro dei loro cittadini in zone del nostro Paese solo marginalmente e indirettamente colpite dal contagio con un numero molto limitato ed isolato di infezioni”.

Se vuoi ricevere gratuitamente notizie su Farnesina, coronavirus, esteri lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *